Banner sfondo 1600 IL FATTO CERCA TE

settimana120118Giovinazzo. Settimana di preghiera per l’Unità dei Cristiani

18-25 gennaio 2018

L’unità dei cristiani «è un’esigenza essenziale della nostra fede, un’esigenza che sgorga dall’intimo del nostro essere credenti in Gesù Cristo». Si tratta sì di un “cammino”, ma è un cammino irreversibile e non in retromarcia. “L’unità si fa camminando, per ricordare che quando camminiamo insieme, cioè ci incontriamo come fratelli, preghiamo insieme, collaboriamo insieme nell’annuncio del Vangelo e nel servizio agli ultimi siamo già uniti. Tutte le divergenze teologiche ed ecclesiologiche che ancora dividono i cristiani saranno superate soltanto lungo questa via, senza che noi oggi sappiamo come e quando, ma ciò avverrà secondo quello che lo Spirito Santo vorrà suggerire per il bene della Chiesa» (Adatt. Francesco, Discorso alla Curia del 21 dicembre 2017).

Celebrazioni in Diocesi nella Settimana di preghiera per l’Unità dei cristiani

18 gennaio: Giovinazzo chiesa di san Francesco (Cappuccini), ore 19,30

Celebrazione Eucaristica per l’unità dei Cristiani.

Amate lo straniero come voi stessi. Ricordatevi che anche voi siete stati stranieri in Egitto.

19 gennaio: Terlizzi chiesa sant’Ignazio, ore 18,30

Veglia di adorazione e preghiera per l’Unità dei Cristiani.

Non più uno schiavo ma un caro fratello.

23 gennaio: Ruvo di Puglia chiesa santa Lucia, ore 19,00 (Via Oberdan)

Preghiera per l’unità

Badate agli interessi degli altri

Presiede il pastore valdese di Corato Francesco Carri.

25 gennaio: Molfetta Cappuccini, ore 19,15

Celebrazione Ecumenica della Parola di Dio presieduta da don Raffaele Tatulli, Vicario generale della Diocesi, con la partecipazione dell’archimandrita Padre Arsenio Aghiarsenita, rappresentante della chiesa greco ortodossa, Heike Vesper della chiesa luterana.

Aggiungi commento

 

Codice di sicurezza
Aggiorna


settimana120118Giovinazzo. Settimana di preghiera per l’Unità dei Cristiani

18-25 gennaio 2018

L’unità dei cristiani «è un’esigenza essenziale della nostra fede, un’esigenza che sgorga dall’intimo del nostro essere credenti in Gesù Cristo». Si tratta sì di un “cammino”, ma è un cammino irreversibile e non in retromarcia. “L’unità si fa camminando, per ricordare che quando camminiamo insieme, cioè ci incontriamo come fratelli, preghiamo insieme, collaboriamo insieme nell’annuncio del Vangelo e nel servizio agli ultimi siamo già uniti. Tutte le divergenze teologiche ed ecclesiologiche che ancora dividono i cristiani saranno superate soltanto lungo questa via, senza che noi oggi sappiamo come e quando, ma ciò avverrà secondo quello che lo Spirito Santo vorrà suggerire per il bene della Chiesa» (Adatt. Francesco, Discorso alla Curia del 21 dicembre 2017).

Celebrazioni in Diocesi nella Settimana di preghiera per l’Unità dei cristiani

18 gennaio: Giovinazzo chiesa di san Francesco (Cappuccini), ore 19,30

Celebrazione Eucaristica per l’unità dei Cristiani.

Amate lo straniero come voi stessi. Ricordatevi che anche voi siete stati stranieri in Egitto.

19 gennaio: Terlizzi chiesa sant’Ignazio, ore 18,30

Veglia di adorazione e preghiera per l’Unità dei Cristiani.

Non più uno schiavo ma un caro fratello.

23 gennaio: Ruvo di Puglia chiesa santa Lucia, ore 19,00 (Via Oberdan)

Preghiera per l’unità

Badate agli interessi degli altri

Presiede il pastore valdese di Corato Francesco Carri.

25 gennaio: Molfetta Cappuccini, ore 19,15

Celebrazione Ecumenica della Parola di Dio presieduta da don Raffaele Tatulli, Vicario generale della Diocesi, con la partecipazione dell’archimandrita Padre Arsenio Aghiarsenita, rappresentante della chiesa greco ortodossa, Heike Vesper della chiesa luterana.

Aggiungi commento

 

Codice di sicurezza
Aggiorna

WEBtv