Banner sfondo 1600 IL FATTO CERCA TE

fuochi160118Giovinazzo. Anche quest'anno l'Associazione Amici della Musica animerà il fuoco di Piazza della Vittoria.
CENNI STORICI : Il giorno 17 gennaio, nel rispetto di una antica tradizione, ricorre la festa di S. Antonio Abate; in questo giorno in Puglia è tradizione allestire grandi falò intorno ai quali, nei caratteristici “pegnatìdde” (tegami in terracotta) vengono messe a cuocere le “caprjéte” (grosse fave), mentre in altri tegami si cucinano delle succulente braciole preparate con carne di cavallo.
È consuetudine offrire agli ospiti un piatto di “caprjéte” accompagnate da olive verdi, ed un bicchiere di buon vino rosso locale; attorno a questi fuochi si improvvisano musiche e balli popolari.
Anticamente le ceneri dei falò venivano sparse nei campi per invocare la protezione del Santo.
Il 17 gennaio, come ci ricorda il detto popolare dialettale: “Sand’Andunje mascechere e sune” è anche il primo giorno di carnevale.

Aggiungi commento

 

Codice di sicurezza
Aggiorna


fuochi160118Giovinazzo. Anche quest'anno l'Associazione Amici della Musica animerà il fuoco di Piazza della Vittoria.
CENNI STORICI : Il giorno 17 gennaio, nel rispetto di una antica tradizione, ricorre la festa di S. Antonio Abate; in questo giorno in Puglia è tradizione allestire grandi falò intorno ai quali, nei caratteristici “pegnatìdde” (tegami in terracotta) vengono messe a cuocere le “caprjéte” (grosse fave), mentre in altri tegami si cucinano delle succulente braciole preparate con carne di cavallo.
È consuetudine offrire agli ospiti un piatto di “caprjéte” accompagnate da olive verdi, ed un bicchiere di buon vino rosso locale; attorno a questi fuochi si improvvisano musiche e balli popolari.
Anticamente le ceneri dei falò venivano sparse nei campi per invocare la protezione del Santo.
Il 17 gennaio, come ci ricorda il detto popolare dialettale: “Sand’Andunje mascechere e sune” è anche il primo giorno di carnevale.

Aggiungi commento

 

Codice di sicurezza
Aggiorna

WEBtv