Banner sfondo 1600 IL FATTO CERCA TE

Giovinazzo C5 12GIOVINAZZO - Il risultato finale (1-1, il terzo pareggio stagionale) è la parte migliore del pomeriggio del Giovinazzo C5. I biancoverdi del presidente Antonio Carlucci impattano sul campo degli Azzurri Conversano, riusciti a conquistare il primo punto dell’anno nel proprio Palasport, e scivolano al secondo posto del girone F di serie B, alle spalle di Isernia C5 e Futsal Barletta. Nel primo tempo il Giovinazzo C5 delude.

E allora i padroni di casa ci provano sin da subito: le conclusioni di Cosola e Corona sono violente, Di Capua è bravo a respingere. A questo punto il quintetto di Roberto Chiereghin si sveglia, senza mai convincere. Morgade impegna Maggiolini, Cutrignelli non riesce a finalizzare un’ottima triangolazione con Sardella, Depalma si trova la palla buona ma conclude con un tacco tanto bello quanto infruttuoso, mentre Maggiolini si salva in due tempi su una sventola di Sardella.

Dall’altra parte i pericoli per gli ospiti arrivano da Corona, ma Di Capua è determinante. E al riposo è ancora 0-0. Anche ad inizio ripresa i ritmi sono compassati. Gli Azzurri Conversano sfiorano il gol con Fanelli e Colapietro, poi squarciano la noia e l’equilibrio con Colapietro che, servito da Ciavarella sulla corsia di destra, infila la palla in rete con un diagonale imprendibile.

Il Giovinazzo rumina gioco, ma non fa male, nonostante abbia una tripla chance per pareggiare: prima con Depalma, ma Corona s’immola, poi con un calcio di punizione dal limite dell’area di Cutrignelli murato da Grasso, infine con Morgade, ma la mira è alta. Poi, con i padroni di casa in inferiorità numerica (doppio giallo per Cosola) Sardella decide di mettersi in proprio e con un fendente sul primo palo, dove è disattento Maggiolini, trova l’1-1. Per l’ex Futsal Capurso è il settimo gol. Il Giovinazzo ora insiste. Comincia a credere nella vittoria. Ma il ritmo (nonostante giochi con Cutrignelli quinto di movimento) è blando, troppo. Da una sua sponda nasce comunque un'occasione per Piscitelli, che spreca sparando a lato. Poi nel finale Cutrignelli e Rafinha non trovano la porta. All’ultima sirena è 1-1. Ma forse ai biancoverdi, per come s’era messa la gara, va bene così. Il Giovinazzo C5 colleziona il nono risultato di fila (sei vittorie e tre pareggi), ma scivola sul gradino più basso del podio, in condominio con l’Atletico Cassano, ad un punto dal Futsal Barletta e a tre dalla battistrada Isernia C5.

Tabellino: A.S.D. Azzurri Conversano – A.S.D. G.S. Giovinazzo C5 1-1

A.S.D. Azzurri Conversano

Maggiolini, Cosola, Volpe, Gerdeci, Colapietro, Grasso, Giuliani, Ciavarella, Corona, Fanelli, Corriero, Candela. Allenatore: Masi. 

A.S.D. G.S. Giovinazzo Calcio a 5

Di Capua, Marzella, Catucci, Sardella, Morgade, Piscitelli, Depalma, Cutrignelli, Rafinha, Roselli, De Liso, Mitrotta. Allenatore: Chiereghin. 

Arbitri: Pasquale Crocifoglio (Napoli) e Giuseppe Panichella (Campobasso). 

Reti: 6’ st Colapietro, 16’ st Sardella.

Ammonizioni: Maggiolini, Cosola, Corona e Fanelli per giorno non regolamentare.      

Espulsioni: Cosola per somma di ammonizioni. 

Note: Spettatori 150 circa con circa 50 persone provenienti da Giovinazzo. 

Aggiungi commento

 

Codice di sicurezza
Aggiorna


Giovinazzo C5 12GIOVINAZZO - Il risultato finale (1-1, il terzo pareggio stagionale) è la parte migliore del pomeriggio del Giovinazzo C5. I biancoverdi del presidente Antonio Carlucci impattano sul campo degli Azzurri Conversano, riusciti a conquistare il primo punto dell’anno nel proprio Palasport, e scivolano al secondo posto del girone F di serie B, alle spalle di Isernia C5 e Futsal Barletta. Nel primo tempo il Giovinazzo C5 delude.

E allora i padroni di casa ci provano sin da subito: le conclusioni di Cosola e Corona sono violente, Di Capua è bravo a respingere. A questo punto il quintetto di Roberto Chiereghin si sveglia, senza mai convincere. Morgade impegna Maggiolini, Cutrignelli non riesce a finalizzare un’ottima triangolazione con Sardella, Depalma si trova la palla buona ma conclude con un tacco tanto bello quanto infruttuoso, mentre Maggiolini si salva in due tempi su una sventola di Sardella.

Dall’altra parte i pericoli per gli ospiti arrivano da Corona, ma Di Capua è determinante. E al riposo è ancora 0-0. Anche ad inizio ripresa i ritmi sono compassati. Gli Azzurri Conversano sfiorano il gol con Fanelli e Colapietro, poi squarciano la noia e l’equilibrio con Colapietro che, servito da Ciavarella sulla corsia di destra, infila la palla in rete con un diagonale imprendibile.

Il Giovinazzo rumina gioco, ma non fa male, nonostante abbia una tripla chance per pareggiare: prima con Depalma, ma Corona s’immola, poi con un calcio di punizione dal limite dell’area di Cutrignelli murato da Grasso, infine con Morgade, ma la mira è alta. Poi, con i padroni di casa in inferiorità numerica (doppio giallo per Cosola) Sardella decide di mettersi in proprio e con un fendente sul primo palo, dove è disattento Maggiolini, trova l’1-1. Per l’ex Futsal Capurso è il settimo gol. Il Giovinazzo ora insiste. Comincia a credere nella vittoria. Ma il ritmo (nonostante giochi con Cutrignelli quinto di movimento) è blando, troppo. Da una sua sponda nasce comunque un'occasione per Piscitelli, che spreca sparando a lato. Poi nel finale Cutrignelli e Rafinha non trovano la porta. All’ultima sirena è 1-1. Ma forse ai biancoverdi, per come s’era messa la gara, va bene così. Il Giovinazzo C5 colleziona il nono risultato di fila (sei vittorie e tre pareggi), ma scivola sul gradino più basso del podio, in condominio con l’Atletico Cassano, ad un punto dal Futsal Barletta e a tre dalla battistrada Isernia C5.

Tabellino: A.S.D. Azzurri Conversano – A.S.D. G.S. Giovinazzo C5 1-1

A.S.D. Azzurri Conversano

Maggiolini, Cosola, Volpe, Gerdeci, Colapietro, Grasso, Giuliani, Ciavarella, Corona, Fanelli, Corriero, Candela. Allenatore: Masi. 

A.S.D. G.S. Giovinazzo Calcio a 5

Di Capua, Marzella, Catucci, Sardella, Morgade, Piscitelli, Depalma, Cutrignelli, Rafinha, Roselli, De Liso, Mitrotta. Allenatore: Chiereghin. 

Arbitri: Pasquale Crocifoglio (Napoli) e Giuseppe Panichella (Campobasso). 

Reti: 6’ st Colapietro, 16’ st Sardella.

Ammonizioni: Maggiolini, Cosola, Corona e Fanelli per giorno non regolamentare.      

Espulsioni: Cosola per somma di ammonizioni. 

Note: Spettatori 150 circa con circa 50 persone provenienti da Giovinazzo. 

Aggiungi commento

 

Codice di sicurezza
Aggiorna

WEBtv